La storia della Confraternita di Cassinelle

Per ripercorrere la storia della Confraternita di San Giovanni Battista di Cassinelle bisogna andare molto lontano nel tempo, come attestano moltissimi documenti conservati nell’Archivio Vescovile di Acqui Terme, il più datato dei quali (1514) conferma la sua presenza in paese dai primi anni del Cinquecento.

Confraternita Cassinelle Storia

Confraternita San Giovanni Battista di Cassinelle foto d’epoca

Nel 1533 c’era già la chiesa dell’Oratorio di San Giovanni Battista, divenuta, nel 1555, (pro tempore) parrocchiale, perché quella di Santa Margherita era stata interdetta in quanto “minacciava ruina”.
Nel Seicento viene ampliata, come risulta da una nota delle giornate e dei materiali da pagare, ed in seguito si costruisce l’attigua casa che, ancora oggi, è sede della Confraternita.

Nelle Visite pastorali consultate (Archivio vescovile di Acqui Terme) compaiono puntualmente riferimenti alla Confraternita di San Giovanni Battista nelle relazioni dei vari Vescovi

La storia recente della Confraternita di Cassinelle

Una vita lunghissima, dunque, che ha visto i Confratelli impegnarsi su vari fronti soprattutto nel dare incremento alle manifestazioni del culto pubblico ma anche nel promuovere iniziative di carattere educativo, culturale e di assistenza. Notevole impulso, dopo la crisi anagrafica degli anni 1970/80, è stato dato, a partire dal 1987, dall’attuale gruppo.

Particolarmente sentita, poi, la partecipazione, sotto la guida del compianto Don Armando Sonaglio, di Don Jacek Ramian e, attualmente, di Don Déogratias Niyibizi, ai diversi ed importanti momenti di preghiera come la Novena dei Morti (Rosario e S. Messa nella chiesa dell’Oratorio), le celebrazioni durante il Mese Mariano (in Parrocchia e all’Oratorio a settimane alterne), la processione del Corpus Domini, la Via Crucis, la Veglia pasquale con benedizione dell’acqua e del fuoco, la S. Messa di Natale.

Confraternita San Giovanni Battista 500 anni 2014

Confraternita San Giovanni Battista festeggiamento dei 500 anni nel 2014

La festa del santo titolare viene celebrata la sera del sabato più vicino al 24 giugno (o il giorno stesso nel caso che S. Giovanni Battista cada di sabato): dopo la Santa Messa si svolge la solenne processione con l’esibizione dei tradizionali Crocefissi, la partecipazione di altre Confraternite diocesane e dell’intera popolazione.

Tra le iniziative promosse, nel solco della tradizione e in nome dell’aggregazione che, anche nei nostri paesi, diventa sempre più problematica, va ricordata l’organizzazione del Canto delle uova, della Castagnata e, soprattutto, dell’annuale Festa dell’Anziano.

La Confraternita di San Giovanni Battista di Cassinelle da dicembre 2011 è Ente ecclesiastico civilmente riconosciutoL’8 novembre 2014 sono stati celebrati solennemente i cinquecento anni ufficiali di vita e il 28 ottobre 2017 i trent’anni di rifondazione.

testo di Arturo Vercellino